Sei qui: Home
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

Passeggiata resistente

Domenica 4 dicembre 2016

Passeggiata resistente a Calosso - 3ª edizione

in ricordo del partigiano
Corrado Bianco Barbarossa






Ultimo aggiornamento ( Lunedì 28 Novembre 2016 14:46 )
 
Claudio Pavone

Nella notte del 29 novembre è mancato Claudio Pavone.
Partigiano, archivista, storico delle istituzioni e della resistenza, Claudio Pavone è stato fondatore e punto di riferimento, non solo dell’Istituto romano per la Storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza (Irsifar), ma di tutta la rete dell’Insmli.
Egli è riuscito a raccogliere il meglio di quanto prodotto dalla rete e ricostruirlo dentro un quadro unitario, coerente e ricco di storie individuali e locali per trasformarlo nella storia d’Italia nel 1943-45. Una storia dell’Italia civile che guardava alle motivazioni, ai valori e alle sofferenze di uomini e donne che hanno attraversato il 1943-45 e la Resistenza in particolare.

Vi invitiamo a rileggere l'intervista fatta a Claudio Pavone nel 2009: una chiacchierata interessantissima sullo stato dell'arte della storiografia della Resistenza.


Ultimo aggiornamento ( Giovedì 01 Dicembre 2016 18:49 )
 
incontri concorso regionale 2016
Comitato regione Piemonte Resistenza
Pubblicazione della Nota USR numero 10371 del 23 settembre 2016.
Il Progetto di Storia contemporanea è riservato agli Istituti d'Istruzione secondaria di II grado del Piemonte ed agli Enti di Formazione Professionale accreditati dalla Regione Piemonte.

Si ricorda che il primo appuntamento è la giornata formativa per insegnanti che si terrà mercoledì 12 ottobre 2016, alle ore 14,30, presso l'aula del Consiglio regionale in via Alfieri 15 a Torino. Per iscriversi bisogna compilare l'allegato B e inviarlo agli uffici del Comitato entro l'8 ottobre.

Le tre tracce di quest'anno propongono i temi sul Razzismo e violenza del colonialismo fascista, su I nuovi assetti europei nel XX secolo, e sul Lavoro, ambiente, sicurezza dal dopoguerra ad oggi.

Per partecipare al progetto occorre effettuare l’iscrizione, utilizzando l’apposito modulo (A/AF), inviandolo entro e non oltre mercoledì 16 novembre 2016 alla segreteria del Comitato Resistenza e Costituzione via fax o per e-mail. Si ricorda che la Segreteria del Comitato Resistenza e Costituzione è a disposizione per qualunque chiarimento.

Si ricorda che la Segreteria del Comitato Resistenza e Costituzione è a disposizione per qualunque chiarimento. 


Consiglio regionale del Piemonte



Segreteria Comitato Resistenza e Costituzione
Direzione Segretariato generale Settore Organismi Consultivi ed Osservatori

Via Alfieri, 15 - 10121 Torino
tel. 011/57 57 812-289 - fax 011/57 57 365
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.cr.piemonte.it

Progetto, modulistica ed allegati utili:

Progetto storia contemporanea 2016-2017

Allegato AF Modulo di iscrizione al progetto

Allegato A Modulo di iscrizione al progetto

Allegato B Modulo giornata formativa

Allegato C scheda invio elaborati

Allegato CF scheda invio elaborati

Allegato D Bibliografia e Sitografia

Allegato E


Ultimo aggiornamento ( Venerdì 25 Novembre 2016 12:17 )
 
Vuoti di memoria

27 GENNAIO 2017: GIORNATA DELLA MEMORIA

CONCORSO RISERVATO AGLI STUDENTI DEGLI ISTITUTI D’ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO DELLA PROVINCIA DI ASTI

Vuoti di memoria

In vista del “Giorno della Memoria 2017”, la Prefettura, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Provinciale e l'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea di Asti, propone agli studenti degli Istituti d’Istruzione secondaria di II grado della provincia, la prima edizione del concorso dal titolo “VUOTI DI MEMORIA”.

Si tratta di riflettere attraverso la produzione di opere artistiche (brevi racconti, poesie, filmati, disegni, musiche, canzoni, fotografie…) sul valore e l’importanza che riveste la memoria sia nella vita individuale che nella società, sul tema dell'oblio e della dimenticanza, sulla negazione o rimozione delle memorie individuali e collettive.

I lavori dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 9 GENNAIO 2017 alle ore 13.00.

Vi invitiamo a leggere attentamente il regolamento del concorso: Regolamento "Vuoti di memoria"Vai a…



Ultimo aggiornamento ( Giovedì 01 Dicembre 2016 19:53 )
 
Il Presidente Sacco in visita all'ISRAT

 



















Ultimo aggiornamento ( Venerdì 25 Novembre 2016 12:06 )
 

 

Sul portale dell'INSMLI sono da poco disponibili INTEGRALMENTE E GRATUITAMENTE le annate dal 1949 al 1998 della rivista Italia contemporanea (già Il Movimento di liberazione in Italia).
Oltre agli indici dei fascicoli dall'1 al 213, per ogni articolo è presente la scansione OCR, con possibilità di effettuare una RICERCA TESTUALE all'interno dei file .pdf!

 

Consulta l'archivio dell'INSMLIVai a…


Ultimo aggiornamento ( Venerdì 25 Novembre 2016 12:15 )
 

ISRAT

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 15 Aprile 2016 10:40 )
 

Atlante delle stragi Naziste e Fasciste in Italia

Nel 2009 il governo italiano e quello della Repubblica Federale Tedesca hanno insediato una Commissione storica congiunta (composta da 5 membri tedeschi e 5 membri italiani) con il mandato di elaborare un’analisi critica della storia e dell’esperienza comune durante la seconda guerra mondiale, così da contribuire alla creazione di una nuova cultura della memoria. A seguito delle raccomandazioni avanzate dalla Commissione nel dicembre 2012 a conclusione dei suoi lavori, il Governo della Repubblica Federale Tedesca si è impegnato a finanziare una serie di iniziative tese a valorizzare la storia e la memoria dei rapporti fra i due paesi nel corso del conflitto, con l’istituzione presso il Ministero federale degli affari esteri di un “Fondo italo-tedesco per il futuro”. Rientra fra queste iniziative la presente ricerca, promossa in collaborazione dall’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia (INSMLI) e dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia (ANPI), che ha permesso di definire un quadro completo degli episodi di violenza contro i civili commessi dall’esercito tedesco e dai suoi alleati fascisti in Italia tra il 1943 e il 1945.

Vai al sito WebVai a…


Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 16 Novembre 2016 15:47 )
 
In ottemperanza all’obbligo di fatturazione in forma elettronica nei confronti delle Amministrazioni dello Stato, si comunica il CODICE FATTURAZIONE ELETTRONICA (IPA): UFKW7H necessario per emettere fatture all'ISRAT
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 11 Giugno 2015 10:12 )
 
Le foto su Flickr: Connessione agli Gli Album Fotografici ISRAT di Flickr Il profilo su Facebook: Connessione al profilo Facebook di Israt Canale Youtube: