Sei qui: Home BANDI SCADUTO - Bando per rinnovo dell’Organo di Revisione Contabile 2016 - 2018
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttiva

    Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni. Accettando consentirai che questo tipo di cookies possano essere salvati sul tuo dispositivo.

    View e-Privacy Directive Documents

SCADUTO - Bando per rinnovo dell’Organo di Revisione Contabile 2016 - 2018

Avviso Pubblico per la nomina del Collegio dei Revisori dei Conti dell’I.S.R.A.T. per il triennio 1° maggio 2016 - 30 aprile 2018.
IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO dato atto che risulta in scadenza l’incarico triennale del Collegio dei Revisori dei Conti dell’I.S.R.A.T.
AVVISA che l’Assemblea Consortile procederà al rinnovo dell’Organo di Revisione Contabile, il cui mandato ATTUALE scadrà il giorno 30 aprile 2016;
INVITA gli interessati a ricoprire la carica di Revisore dell’I.S.R.A.T. a dichiarare la propria disponibilità, presentando all’ufficio protocollo, entro e non oltre le ore 12 del giorno 18/11/2015, formale manifestazione d’interesse.

SCARICA TESTO DEL BANDO
----------------------------
Visto il D.Lgs. 18.08.2000 n. 267 “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali”.
A norma dell’art. 234 del D.Lgs. 267/2000 e del successivo D.lgs. 139/2005, che ha istituito l’Albo dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili unificando i precedenti Albi dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri, il Collegio sarà composto da tre membri, di cui uno scelto tra i soggetti iscritti nel Registro dei Revisori Contabili che svolgerà le funzioni di Presidente e due soggetti iscritti all’Albo dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili (iscritti alla sezione “A”
dell’albo unico).
Visto l’art.16, comma 25, del D.L. 13/08/2011, n. 138, convertito con modificazioni dalla Legge 14/09/2011, n.148, il quale ha introdotto nuove modalità per la nomina dei Revisori dei Conti degli Enti Locali, ma che questa normativa non si applica ai Consorzi di Enti Locali.
L’Organo di Revisione contabile dura in carica tre anni ed i suoi componenti sono rieleggibili una sola volta. Il compenso verrà determinato dall’Assemblea consortile nella deliberazione di nomina, nei limiti posti dal D.M. 20 maggio 2005, cosi come modificati dall’art. 6 comma 3 della Legge n.122/2010. Per il passato triennio lo stesso è stato fissato in € 1.600,00 IVA/IRPEF e contributi Cassa ordini /collegi compresi, per ognuno dei componenti il Collegio.
AVVISA
- che l’Assemblea Consortile procederà al rinnovo dell’Organo di Revisione Contabile, il cui mandato ATTUALE scadrà il giorno 30 aprile 2016;
Valgono per i revisori le ipotesi di incompatibilità dell’art. 2399 c.c. 1° comma, intendendosi per amministratori i componenti dell’organo esecutivo dell’ente locale (art.236, comma 1 D.Lgs. n. 267/2000).
I componenti degli organi di revisione contabile non possono assumere incarichi o consulenze presso l’Ente o presso organismi o istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo o vigilanza dello stesso (art.236, comma 3 D.Lgs. n. 267/2000).
INVITA
gli interessati a ricoprire la carica di Revisore dell’I.S.R.A.T. a dichiarare la propria disponibilità, presentando all’ufficio protocollo, entro e non oltre le ore 12 del giorno 18/11/2015, formale manifestazione d’interesse. La domanda dovrà essere corredata dai seguenti documenti minimi per la valutazione:
a) regolare certificazione attestante l’iscrizione a uno degli ordini sopra menzionati oppure, in sostituzione della stessa, dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. 445/2000;
b) curriculum vitae in formato europeo;
c) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 contenente:
_ i dati anagrafici e codice fiscale del richiedente;
_ il possesso dei requisiti professionali richiesti;
_ l’assenza di condizioni di incompatibilità e ineleggibilità previste dall’art 236 del D.Lgs. 267/2000;
_ il rispetto dei limiti all’affidamento degli incarichi di cui all’art. 238 del D.Lgs. 267/2000;
_ l’elenco degli enti locali presso i quali, eventualmente, ha già svolto la funzione di revisore dei conti;
_ la dichiarazione di accettazione della carica in caso di nomina;
_ la dichiarazione di accettazione del compenso fissato, come previsto dalla legge, dall’Assemblea Consortile, determinato nel rispetto della normativa sopra menzionata;
_ la dichiarazione attestante il consenso al trattamento dei dati personali (D.Lgs. 30/06/2003 n. 196) limitatamente al procedimento di cui trattasi.
d) copia documento di identità in corso di validità.
La mancanza anche di uno solo dei documenti richiesti, l’incompletezza delle dichiarazioni o l’irregolarità delle modalità di trasmissione determinerà l’esclusione dalla selezione.
Il recapito della domanda e della documentazione ad essa allegata restano ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo non giungano a destinazione in tempo utile.
L’Istituto non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle istanze dovute ad eventuali disguidi postali o comunque imputabili a terzi o caso fortuito o forza maggiore.
Si considerano prodotte in tempo utile le domande acquisite al protocollo dell’Ente entro il termine sopraindicato.
Non saranno prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengano all’Ente in data successiva alla scadenza per la presentazione delle domande.
L’inoltro della domanda di partecipazione deve intendersi quale accettazione delle condizioni contenute nel presente avviso, rimanendo ad esclusivo rischio del mittente il recapito della domanda nei termini sopra indicati.
La manifestazione d’interesse dovrà essere presentata tramite una delle seguenti modalità:
a mano, a mezzo raccomandata A.R., tramite corriere, o Posta Elettronica Certificata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
Sul plico ovvero nell’oggetto della e-mail dovrà essere apposta la dicitura “Manifestazione d’interesse per la nomina del Collegio dei Revisori”.
Le domande pervenute antecedentemente alla pubblicazione del presente avviso non saranno ritenute valide.
Saranno escluse le domande pervenute oltre il termine previste dal presente avviso.
Il presente avviso è pubblicato all’Albo Pretorio dell’I.S.R.A.T., inviato a tutti i Comuni consorziati con invito alla pubblicazione sul rispettivo Albo Pretorio e sul sito internet dell’Istituto:
http://www.israt.it.
Responsabile del Procedimento
IL Direttore Amministrativo
Dott. Mario Smimmo
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 26 Novembre 2015 15:26 )