itsqarenfrdeeliwrues

 

Provvedimenti dirigenti amministrativi

Riferimento normativo: Art. 23, c. 1, d.lgs. n. 33/2013/ Art. 1, co. 16 della l.n. 190/2012
Contenuti: Elenco dei provvedimenti, con particolare riferimento ai provvedimenti finali dei procedimenti di: scelta del contraente per l'affidamento dei lavori, forniture e servizi, anche con riferimenti alle modalità di selezione prescelta (link alla sottosezione "bandi di gare e contratti"); accordi stipulati dall'amministrazione con soggetti privati o con altre amministrazioni pubbliche.
Aggiornamento:Semestrale (art. 23, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)


Determine 2014

Determine direttore amministrativo

Determine direttore scientifico

Determine 2015

Determine 2016

Determine direttore amministrativo

Determine direttore scientifico

Determine 2017

Determine direttore amministrativo

Determine direttore scientifico

Determine 2018

Determine direttore amministrativo

Determine direttore scientifico

Determine 2019

Organi di revisione amministrativa e contabile

Riferimento normativo: Art. 31, d.lgs. n. 33/2013
Contenuti: Relazioni degli organi di revisione amministrativa e contabile al bilancio di previsione o budget, alle relative variazioni e al conto consuntivo o
bilancio di esercizio
Aggiornamento: Tempestivo (ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)


Collegio Revisori dei Conti 2019-2021: dr. Bonino Marco, Dr. Giorgio Pagella, Rag. Cubeddu Giorgio

(Verbale deliberazione Assemblea nr. 3 del 10/05/2019)

Collegio Revisori dei Conti 2013/2016 Dr. Domenico Fragala' (Presidente) - Dr. Guido Novali - Rag. Nicoletta Biamino

(Sezione in aggiornamento secondo le linee guida ANAC sulla trasparenza)

Prevenzione della corruzione

Riferimento normativo: Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 
Contenuti: 
Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza e suoi allegati, le misure integrative di prevenzione della corruzione individuate ai sensi dell'articolo 1,comma 2-bis della legge n. 190 del 2012, (MOG 231) 
Aggiornamento: 
Annuale

La legge 6 novembre 2012 n. 190, emanata in attuazione dell'art. 6 della Convenzione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite contro la corruzione, prevede, oltre all'Autorità Nazionale Anticorruzione che è stata individuata nella Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle Pubbiche Amministrazioni, anche un Responsabile della prevenzione della corruzione per ogni Amministrazione Pubblica sia centrale che territoriale.
Di seguito sono, quindi, riportati il Decreto di nomina e tutti gli atti amministrativi inerenti e conseguenti la predetta normativa.


Verbale anticorruzione parte 1
Verbale anticorruzione parte 2
Decreto del Presidente
Verbale anticorruzione anno 2015

Piano anticorruzione 2017
Piano triennale anticorruzione
Schede valutazione rischio
Relazione controlli 2016
Verbale anticorruzione 2016
Scheda annuale Relazione RPCT 2017
Relazione controlli 2017
Scheda annuale Relazione RPCT 2018
Verbale anticorruzione 2019
Relazione controlli 2019
Piano triennale anticorruzione 2019
Schede di valutazione rischio 2019
Scheda annuale Relazione RPCT 2019

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Contenuti: Provvedimenti sanzionatori a carico del responsabile della mancata o incompleta comunicazione dei dati di cui all'articolo 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione della carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie nonchè tutti i compensi cui dà diritto l'assuzione della carica 
Aggiornamento: Tempestivo (ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)


Il decreto 33 del 2013 ha introdotto delle specifiche sanzioni pecuniarie nel caso in cui gli amministratori (organi di indirizzo politico) non forniscano tutti i dati sulla propria situazione patrimoniale, compensi e partecipazioni azionarie, ecc.

Le stesse sanzioni previste per chi non ha comunicato i dati sono applicate anche a chi non pubblica i dati una volta forniti dagli amministratori. La sanzione va da un minimo di 500 euro ad un massimo di 10.000 euro.
La legge richiede che il testo dell'articolo 47 "Sanzioni per casi specifici" sia riportato per intero nel sito istituzionale di ogni ente.

 

Articolo 47 "Sanzioni per casi specifici"

  1. La mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all'articolo 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione in carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonchè tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica, dà luogo a una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo provvedimento è pubblicato sul sito internet dell'amministrazione o organismo interessato.
    2. La violazione degli obblighi di pubblicazione di cui all'articolo 22, comma 2, da' luogo ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della violazione. La stessa sanzione si applica agli amministratori societari che non comunicano ai soci pubblici il proprio incarico ed il relativo compenso entro trenta giorni dal conferimento ovvero, per le indennita' di risultato, entro trenta giorni dal percepimento.
    3. Le sanzioni di cui ai commi 1 e 2 sono irrogate dall'autorità amministrativa competente in base a quanto previsto dalla legge 24 novembre 1981, n. 689.

Questo Ente NON ha ricevuto alla data del mese di aprile 2019 sanzioni per mancata comunicazione dei dati